Skip to Content

Codice etico del Torino Fd

 Codice Etico 

del TORINO F.D. (for disable) A.S.D. ONLUS 

Premessa 

Il TORINO F.D. (for disable) Associazione Sportiva Dilettantistica ONLUS, di seguito anche solo 
Torino FD ASD, promuove e realizza attività sportive di tipo amatoriale e dilettantistico per 
consentire la pratica sportiva alle persone con disabilità. 
Il Codice Etico del Torino FD ASD individua i valori fondanti del gruppo, evidenziando l’insieme 
dei diritti, dei doveri e delle responsabilità dei soggetti destinatari del Codice stesso. 
L’adozione del presente Codice Etico è espressione di un contesto associativo ove primario 
obiettivo è quello di soddisfare, nel migliore dei modi, le necessità e le aspettative degli 
interlocutori della Associazione, mirando a raccomandare e promuovere l’etica sportiva come 
strumento di inserimento sociale e sviluppo dell’autostima e della crescita delle persone con 
disabilità nello svolgimento delle prestazioni sportive e di tutte le attività riconducibili alla 
Associazione e a vietare quei comportamenti che si pongono in contrasto non solo con le 
disposizioni normative di volta in volta rilevanti, ma anche con i valori che la Associazione intende 
promuovere. 

In particolare, valore primario per l’ Associazione è l’osservanza dell’etica sportiva, intesa come 
onestà, lealtà, correttezza e conformità alle leggi. 
Il Torino FD ASD aspira a mantenere e sviluppare un rapporto di fiducia con tutte quelle categorie 
di soggetti (individuali, gruppi o istituzioni) il cui apporto è richiesto per realizzare i propri obiettivi 
sociali. 

I Destinatari 

Sono destinatari del presente Codice, obbligati a osservare i principi in esso contenuti: i soci, gli 
atleti, il personale tecnico tesserato, i medici sportivi, i dipendenti e i collaboratori anche 
occasionali del Torino FD ASD, ovunque essi operino, sia in Italia che all’estero. 

Sono altresì destinatari obbligati del Codice i consulenti, i fornitori, i partner delle iniziative 
promozionali del Torino FD ASD e chiunque svolga attività in nome e per conto o sotto il controllo 
della stessa. 

È fatto obbligo specifico ai Destinatari di rispettare i principi ivi riportati e la normativa di settore, 
nello svolgimento dell’attività sportiva e nei rapporti con le associazioni, leghe e federazioni 
sportive, sia nazionali che estere. 

Il Codice Etico sarà consegnato a tutti i soggetti interessati e sarà disponibile sul sito internet 

www.torinofd.it 

2

Impegno sociale 

Il Torino FD ASD è consapevole dell’importanza sociale dello sport e in particolare del calcio. 
Il Torino FD ASD considera lo sport un aiuto per i soggetti disabili nel raggiungimento di obiettivi 
fisici, psicologici e sociali per aiutarli a ritrovare nella pratica sportiva la “normalità della vita di 
tutti i giorni”. 
Il Torino FD ASD fa propri i valori che l’attività sportiva rappresenta (parità di opportunità, fair 
play, aggregazione e socializzazione) anche al fine di promuovere e realizzare attività specifiche 
rivolte agli atleti disabili, in raccordo con le federazioni e associazioni impegnate in tale ambito. 
Oltre alle attività sportive, Torino FD ASD promuove e realizza iniziative di tipo ricreativo e 
culturale a favore di un migliore utilizzo del tempo libero dei soci. 
L’Associazione riconosce l’alto fine sociale perseguito dalla Torino FC S.p.A. con la concessione 
del marchio per il perseguimento dello scopo sociale dell’Associazione stessa. Per tale ragione si 
impegna a non fare nessun uso diverso, né direttamente, né attraverso i propri soci, dipendenti, 
collaboratori, fornitori ed ogni altro soggetto esterno od interno, dall’uso concesso ai soli fini della 
propria finalità sociale ed etica in favore delle persone con disabilità. In particolare si impegna a 
non fare utilizzazioni economiche e non economiche, o dare diffusione al marchio senza che ciò sia 
stato espressamente concordato per iscritto con la Torino FC S.p.A.. 
La violazione dell’impegno etico assunto dall’Associazione e, per il tramite di essa, dai soci e da 
ogni altra persona per essa od a favore di essa operante, determina l’immediata revocabilità da parte 
della Torino FC S.p.A. del diritto di uso concesso. 

Non discriminazione e libertà 

La salvaguardia della dignità della persona costituisce un principio fondamentale ed irrinunciabile. 
Non devono esistere discriminazioni di razza, etnia, sesso, religione, pensiero ed opinione politica, 
stato sociale, o di altri elementi. Non possono essere tollerate violenze al fisico o psicologiche, ed è 
bandita ogni pratica del doping. 
L’assenza di qualunque tipo di discriminazione e la libertà sono valori imprescindibili da garantire 
sia nei confronti degli atleti sia di tutti coloro che, a diverso titolo, partecipano all’organizzazione e 
alla realizzazione delle gare e di ogni altra attività dell’Associazione. 

Doveri degli atleti 

Per partecipare alla vita del Torino FD ASD ogni atleta si dovrà attenere al Codice Etico 
dell’Associazione; l’atleta deve avere un contegno rispettoso, tollerante, solidale con il gruppo e 
seguire gli insegnamenti degli allenatori. L’atleta deve evitare atteggiamenti antisportivi in 
generale, arrecare e danneggiare materiali, mezzi e strutture della Società o di terzi. 

L’accesso agli spogliatoi ed all’area allenamento/gara è consentito esclusivamente agli atleti, ai 
dirigenti ed ai tecnici; l’accesso ai suddetti spazi é eventualmente concesso a parenti e/o 
accompagnatori degli atleti solo se necessari ed espressamente autorizzati. 

3

Politica nei confronti del personale e collaboratori 

Il Torino FD ASD si impegna affinché al suo interno si crei un ambiente sereno in cui tutti possano 
operare nel rispetto dei principi e dei valori etici condivisi. 
Il Torino FD ASD non tollera nessuna forma di isolamento, sfruttamento o molestia per qualsiasi 
causa di discriminazione, per motivi personali o di lavoro, da parte di qualunque dipendente o 
collaboratore verso un altro dipendente o collaboratore. 

Nell’ambito della loro attività, i dipendenti e i collaboratori del Torino FD ASD sono tenuti a 
rispettare le leggi vigenti, la normativa sportiva applicabile, il Codice Etico e i regolamenti interni. 
In nessun caso il perseguimento dell’interesse del Torino FD ASD può giustificare la loro 
inosservanza. 

Fornitori e partners 

I fornitori di prodotti e servizi, gli sponsor e i partner che a qualunque titolo, collaborano con il 
Torino FD ASD devono garantire che il loro operato sia conforme alle presenti disposizioni di 
salvaguardia dei diritti delle persone, di tutela della saluta e sicurezza e dell’ambiente. 
A tal fine detti fornitori e partners dovranno preventivamente visionare e sottoscrivere il presente 
Codice Etico. 

Salute e sicurezza sul lavoro 

Il Torino FD ASD si impegna a diffondere e consolidare una cultura della sicurezza, sviluppando la 
consapevolezza dei pericoli e relativi rischi, promuovendo comportamenti responsabili e operando 
per preservare, soprattutto con azioni preventive, la salute e la sicurezza del personale e dei 
collaboratori. 
Le attività della Società si svolgono nel rispetto della normativa vigente in materia di prevenzione e 
protezione. 
Torino FD ASD si impegna altre sì, nei limiti delle proprie competenze e responsabilità, per la 
sicurezza di tutti coloro che usufruiscono dei servizi di intrattenimento sportivo. 

Rapporti con la Pubblica Amministrazione 

Nello svolgimento di trattative e di qualsiasi altra attività nei confronti della Pubblica 
Amministrazione il Torino FD ASD si comporta correttamente e con trasparenza. 
E’ vietato dare, offrire o promettere denaro od altre utilità, quali ad esempio servizi, prestazioni o 
favori che possano ragionevolmente essere interpretati come eccedenti le normali pratiche di 
cortesia, ovvero esercitare illecite pressioni nei confronti di pubblici ufficiali, incaricati di pubblico 
servizio, dirigenti, funzionari o dipendenti della Pubblica Amministrazione o di enti concessionari 
di pubblico servizio o a loro parenti o conviventi, sia italiani che esteri, finalizzati ad indurre la 
controparte al compimento di qualsiasi atto contrario, ovvero conforme ai doveri del proprio ufficio. 
Non è consentito presentare dichiarazioni non veritiere a Organismi pubblici, nazionali o comunitari 
al fine di conseguire erogazioni pubbliche, contributi o finanziamenti agevolati, oppure per 
conseguire concessioni, autorizzazioni, licenze o altri atti amministrativi. 
E’ fatto divieto di destinare somme ricevute da Organismi pubblici, nazionali o comunitari, a titolo 
di erogazioni, contributi o finanziamenti, a scopi diversi da quelli per i quali sono stati assegnati. 

4

Rapporti con gli organismi federali, nazionali e internazionali 
o con soggetti da questi incaricati 

Nei rapporti con gli organismi federali è vietato dare, offrire o promettere denaro od altre utilità, 
quali ad esempio servizi, prestazioni o favori che possano ragionevolmente essere interpretati come 
eccedenti le normali pratiche di cortesia, ovvero esercitare illecite pressioni, al fine di influenzare 
impropriamente le decisioni della controparte. 
Nei rapporti con i predetti organismi o con soggetti da questi incaricati, l’Associazione non dovrà 
farsi rappresentare da terzi quando si possano creare conflitti d’interesse. 

Rapporti con la stampa e con altri mezzi di comunicazione di massa 

Il Torino FD ASD si rivolge agli organi di stampa e di comunicazione di massa solo ed unicamente 
attraverso il proprio Ufficio Stampa, in un atteggiamento di massima correttezza, disponibilità e 
trasparenza, nel rispetto della politica di comunicazione definita dall’Associazione. 
Tutti gli associati, i dirigenti, gli atleti, i personale tecnico e medico, i collaboratori anche 
occasionali sono tenuti a non fornire informazioni relative al Torino FD ASD ad organi di 
comunicazione, pena l’immediato allontanamento dall’Associazione stessa. 
In ogni caso, le informazioni e le comunicazioni relative alla Associazione e destinate all’esterno, 
dovranno essere accurate, veritiere, complete, trasparenti, tra loro omogenee e non contrarie ai 
principi enunciati. 

Controllo 

I principi espressi nel presente Codice Etico sono parte integrante delle condizioni che regolano i 
rapporti tra tutti coloro che si relazionano all’interno della Associazione. 
Ogni violazione dei principi e delle disposizioni contenute nel presente Codice Etico da parte dei 
Destinatari, dovrà essere prontamente segnalata al Consiglio Direttivo, che dovrà informare, 
tempestivamente, l’Assemblea prontamente convocata.